13 Novembre 2018
[]

Storia
percorso: Home

Storia

La storia della Misericordia
Le Misericordie sono nate in Toscana intorno al tardo medioevo, la prima di cui abbiamo notizie è quella di Firenze. A quel tempo venivano denominate "...del Santissimo Crocifisso" o "...del Crocione". I loro membri per lo più appartenenti a famiglie benestanti, si dedicavano a mutue opere filantropiche: i loro servigi, nei confronti dei più deboli ed emarginati, si concretizzavano essenzialmente in assistenza medica e caritatevole, ma dovevano essere talmente disinteressati, che era obbligatorio, per gli affiliati, svolgere la loro opera celati da un manto con cappuccio nero sul volto, onde evitare di essere riconosciuti. Oggi certamente i tempi sono cambiati e l'indossare una cappa nera con relativo copricapo potrebbe sembrare anacronistico. Ma non è certo anacronistico lo spirito della Confraternita, vivo da secoli: la carità e la solidarietà disinteressata verso gli umili, disagiati, emarginati; del resto questa è la forza di tutte le organizzazioni di volontariato; ma la nostra associazione ha qualcosa di più: il sostegno della spiritualità! Si perchè si parla di Misericordia solo ed unicamente laddove vi è spirito Cristiano. In armonia, infatti, con gli insegnamenti di Nostro Signore, noi assistiamo il prossimo per mera umiltà; nessun interesse personale, nessun vantaggio; solo ed esclusivamente la gioia di donare e fare del bene; del resto il nome stesso della Misericordia indica questo: "miseri, umili di cuore".

Per ciò che concerne in particolare la storia della Misericordia di Vicopisano sappiamo con certezza che gia nel 1732 era presente come "Congregazione del SS.Crocifisso", da allora è stato un susseguirsi di tappe che indicano una sempre maggior presenza dell'Associazione nel nostro territorio: nel 1825 il primo regolamento, nel 1875 la prima assemblea ed il primo statuto fino al 1907 quando, caso unico a noi noto, il nuovo Governatore, viene nominato con decreto della Curia Arcivescovile. Successivamente, nel 1909, l'affiliazione alla Confederazione Nazionale delle Misericordie d'Italia ed al gruppo dei donatori di sangue Fratres, fino al 1979 quando viene adottato il nuovo statuto che individua la Misericordia come persona giuridica. Oggi il nostro ente è gestito da un consiglio direttivo, il Magistrato, che ne coordina le attività e che impiega personale qualificato tra autisti, medici, infermieri che con dedizione ed impegno si applicano quotidianamente alle opere di Misericordia. Ma la vera forza, il nerbo vitale attraverso il quale si realizza la nostra realtà, è certamente il volontariato, movimentato da decine di persone che, nei ritagli del loro tempo libero, decidono di impegnarsi per qualche ora per servire il prossimo. Ed è a loro che dobbiamo il nostro più alto riconoscimento per tutto ciò che riusciamo a realizzare.



Per saperne di più circa la storia delle Misericordie entrate qui




Fabbricati:

Immobile situato in Via Moricotti n.3 adibito a poliambulatorio e sala operativa per complessivi 400mq con 6 ambulatori, gabinetto dentistico, gabinetto fisioterapeutico modernamente attrezzato e pronto soccorso.

Immobile situato in Via Lante n.40 di 250mq adibito attualmente a magazzino per Onoranze Funebri.

N.2 locali situati in Via Loris Baroni di circa 200mq complessivi rispettivamente adibiti ad attività di Onoranze Funebri e l'altro in affitto ad attività commerciale, lascito Dott. Massarelli Tommaso anno 1997.

Terreno situato in Via Butese di circa 1 ettaro agricolo.

Automezzi:

N.6 autoambulanze di cui 3 di tipo A medicalizzate per servizi con medico a bordo.

N.1 automedica per servizi medico-infermieristici

N.1 pulmino per servizi sociali

N.1 autofunebre

N.1 mezzo per recupero salme

Realizzazione siti internet www.toscanasistemi.it
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio